Alluvione: Ponte Oloè, nuova protesta

Nuova manifestazione di protesta sulla provinciale Oliena-Dorgali - dove nell'alluvione del novembre 2013 era crollato il ponte di Oloè ed era morto il poliziotto Luca Tanzi - per rappresentare il disagio della chiusura della strada a causa dei problemi di sicurezza del ponte, sotto sequestro da parte della Procura di Nuoro. L'iniziativa, che ha coinvolto stamani centinaia di persone, è stata promossa dal comitato Pro Oloè che ha chiamato a raccolta, cittadini e decine di sindaci del territorio per chiedere un'immediata soluzione: la riparazione del ponte per cui sono stati stanziati 4 milioni di euro. In tanti, infuriati, hanno minacciato di restituire le schede elettorali e non votare il 4 marzo. "Basta ritardi - ha detto il presidente del comitato Cenceddu Palimodde - la strada è chiusa da quasi un anno, non possiamo più andare avanti così. Per andare nelle nostre aziende vicine al paese dobbiamo allungare moltissimo il percorso e passare in strade dissestate. Le nostre aziende sono in difficoltà e la stagione estiva è alle porte. Chi di dovere deve risolvere immediatamente questo problema". I disagi della provinciale colpiscono anche i cittadini di Dorgali che per arrivare a Nuoro devono affrontare strade alternative, anche loro allungando il percorso e passando dalla 129 o dalla 131 Dcn. "Sono qui per solidarizzare con il comune di Oliena ma anche per rappresentare il disagio che vive la mia comunità - ha detto la sindaca di Dorgali Maria Itria Fancello - ieri ho avuto un incontro in Prefettura con i referenti sia della Regione che della Provincia che ci hanno detto che le cose non sono ferme. Qualche speranza che si possa intervenire a breve per mettere in sicurezza il ponte e aprire la strada ce l'hanno data. Mi è stato spiegato che la Provincia la prossima settimana presenterà la richiesta di dissequestro della strada alla Procura per poter iniziare i lavori. Così non si può andare avanti: per i nostri pendolari, per il turismo che arriverà nella nostra costa tra qualche mese, ma anche per le ambulanze che percorrendo le strade alternative, da Dorgali arrivano a Nuoro 10 o 15 minuti dopo, sono minuti che fanno la differenza".(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Sardegna News
  2. SardegnaLive
  3. Sardegna News
  4. Sardegna News
  5. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tiana

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...